Attività fisica supporto nella prevenzione


Al fine di stimolare i corretti stili di vita e il rispetto della salute, riportiamo fedelmente il rapporto dall’Istituto Superiore della Sanità, pubblicato attraverso il settore Attività editoriale, sull’importanza dell’attività fisica come supporto nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative.

 

Attività fisica come supporto nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative.
Anna Velia Stazi
2017, 30 p.

Le malattie cronico-degenerative sono caratterizzate da un lungo tempo di sviluppo e colpiscono prevalentemente donne e uomini più anziani. Sono tra le malattie più invalidanti e mortali che interessano molti Paesi, sono considerate malattie multifattoriali a causa della presenza di fattori di rischio endogeni non modificabili e di fattori di rischio esogeni modificabili. Tra i fattori di rischio esogeni, l’inattività fisica gioca un ruolo cruciale. L’attività fisica, al contrario fornisce vantaggi sia al singolo individuo, sia al Servizio Sanitario Nazionale riducendo l’ospedalizzazione e l’uso di farmaci. Inoltre, esiste un meccanismo comune alla base di numerose malattie cronico-degenerative incentrato dai danni indotti dello stress ossidativo. Mediatori critici pro-infiammatori di stress ossidativo sono: le specie reattive dell’ossigeno, le specie reattive dell’azoto e i prodotti finali della glicazione avanzata che reagiscono positivamente ad attività fisica lieve e duratura. Scopo di questo rapporto è di presentare una rassegna delle evidenze e delle conoscenze scientifiche sul ruolo dell’attività fisica nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative e di sottolineare l’importanza di uno stile di vita non sedentario come efficace strategia di prevenzione attuabile a livello personale.
Parole chiave: Malattie cronico-degenerative; Osteoporosi; Fratture; Fattori di rischio; Stile di vita; Esercizio fisico.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Physical activity as support for the prevention of chronic-degenerative disease.
Anna Velia Stazi
2017, 30 p. (in Italian)

Chronic-degenerative diseases are characterized by a long development time, predominantly affecting older women and men. They are among the most disabling and deadly diseases that affect many countries, they are considered multifactorial diseases due to the presence of both non-modifiable endogenous and modifiable exogenous risk factors. Among these risk factors, physical inactivity plays a crucial role in the progression of many chronic-degenerative diseases. Conversely, physical activity provides significant advantages both to individuals health and to the national health system by reducing costs related to hospitalizations and use of medications. Furthemore, there is a common mechanism underlying many chronic-degenerative diseases triggered by damages induced of oxidative stress Pro-inflammatory critical mediators of oxidative stress are: reactive oxygen species, reactive nitrogen species and advanced glycation end-products, which react positively to mild and lasting physical activity. Aim of this report is to review the evidences on the role of physical activity in the prevention of chronic-degenerative diseases and to underline the importance of a not sedentary lifestyle as effective individual prevention strategy.
Key words: Chronic-degenerative disease; Osteoporosis; Fractures; Risk factors; Lifestyle; Exercises.

Allegati

Pubblicato il 08-05-2017 in Rapporti ISTISAN , aggiornato al 08-05-2017

 

 

ESCUDO Asd

tel.: 3484120421

web: escudovolley.it

fb: Escudo Asd

APP: Escudo Asd

I BENEFICI DEL MARE


Possiamo ritenerci fortunati.!

Oggi numerosi studi scientifici sottolineano l’importanza che il mare riveste per la salute di tutti, a tutte le età, ma soprattutto durante l’infanzia.

IMG_8998

Portare i bambini al mare è una pratica antica e sempre utile, perché il SOLE E IL MARE, per svariati motivi, FANNO BENE, specialmente in una fase delicata come quella della crescita.

Vicino al mare ci sono quantità maggiori di iodio, rispetto ad altre zone.
Lo iodio è un minerale molto importante per il nostro organismo soprattutto nella fase dello sviluppo e la nostra tiroide ne ha bisogno per il suo regolare funzionamento.

IMG_9006

I bambini, le cui difese immunitarie sono ancora in via di sviluppo, sono in genere più soggetti a raffreddori e altri disturbi respiratori e quando iniziano la frequentazione di asili e scuole vengono esposti a virus e batteri stagionali.

In questo normale ma delicato periodo dello sviluppo, possono essere molto utili i benefici delle attività svolte al mare, in particolar modo per i bambini più soggetti di altri a difficoltà respiratorie, allergie, dermatiti, sporiasi ed eczemi.

Tra i numerosi benefici del mare, il più utile per i bambini in ogni periodo dell’anno, è L’AEROSOL MARINO che non è altro che una nube invisibile di milioni particelle d’acqua sospese in aria che contengono sali e ioni sottratti all’acqua di mare dal vento e dalle onde e trasportati sulla riva.

Grazie ai sali di iodio, calcio e cloruro di sodio di questo AEROSOL NATURALE, l’aria del litorale marino esercita sulle vie respiratorie un’azione SALUBRE E PURIFICANTE.

L’ARIA DI MARE è un vero toccasana di cui si può godere semplicemente con una passeggiata sul nostro bel lungomare e facendo giocare i bambini direttamente sulla spiaggia.

A pochi minuti da casa vostra, in una zona molto facile da raggiunge, durante il Campus marino estivo, in un modo assolutamente piacevole, privo di controindicazioni o fastidiose imposizioni i vostri bambini ne avranno un sicuro giovamento.!

IMG_9003

Tutte le informazioni sul programma del Campus marino 2015 su:

https://escudovolley.wordpress.com/campus_marino_estivo/

Lo Staff

———————————-
ESCUDO ASD

*Contatti*:
Cell.: 3484120421- info@escudovolley.ithttp://www.escudovolley.it

SEGUICI SU Facebook:

https://www.facebook.com/pages/Escudo-Asd/125343150865777

IMG_8999

MINI VOLLEY


Vieni a giocare a pallavolo con noi!

squadra minivolley 2012

Minivolley per bambini dai 7/8 e 10/11 anni in gruppi misti, divisi per età.
Due incontri settimanali, ogni Lunedi e Giovedi …. continua a leggere su: https://escudovolley.wordpress.com/minivolley/

VISITA MEDICO-SPORTIVA


A chiunque voglia partecipare all’attività sportiva sarà chiesto il certificato “di buona salute” da farsi rilasciare dal medico di famiglia o pediatra.

L’attività sportiva svolta in modo intenso, magari al caldo e sotto il sole, richiede un impegno fisico importante.

La visita medico-sportiva, da molti considerata una seccatura o soltanto una formalità, è un passo importante per fare prevenzione soprattutto per chi pratica lo sport a livello non agonistico.

E’ una buona occasione per verificare il proprio stato di salute con un controllo approfondito, un elettrocardiogramma a riposo, meglio con una prova sotto sforzo.

Diffida delle strutture sportive che non richiedono il certificato medico.

Potete rivolgervi a un medico specialista in Medicina dello Sport!

Dott.ssa MONICA TIBERI V. Dell’Arco n°40 tel. 0721370216 – e-mail: dr.monica.tiberi@gmail.com

nota a piedi:
Partecipando a gare e tornei, senza idonea certificazione, oltre a violare le norme si mette a rischio la propria vita.