• seguici su facebook

  • ISCRIVITI ADESSO

  • L’App Escudo è su Google Play

    Scarica la nostra App
  • Visitatori n.

    • 54,558 risultati
  • IBAN per BONIFICI:

    IT60T0200813313000011130591

  • CORSI in palestra

    MINIVOLLEY
  • CALENDARIO 2017

    Sfoglia il nostro CALENDARIO 2017

  • CENTRI ESTIVI 2017

    3484120421
    Senza pranzo: arrivo 7:30 (orario flessibile) uscita 13/13:30
    Con il pranzo: arrivo 7:30 (orario flessibile) uscita 15:30/16:00

    Sulla SS16 all'altezza di Fosso Sejore prendere per Camping Marinella, fate il sottopasso della ferrovia e girate a destra, dopo 200 metri davanti a voi (alla fine della via) vedrete il rist. ex-Bagnacciuga.
    Entrate nel parcheggio del bagnino "La Nella Beach Experience" perché siete arrivati.!
  • DAL 12 GIUGNO ’17

    COLONIA MARINA ESTIVA, per bambini dai 3 ai 13 anni, divisi per età
  • IN LINGUA INGLESE

    attività estiva in lingua inglese per bambini 6/13 anni
  • Sfoglia l’Album 2017

  • 5-6 MAGGIO ’18

  • LE NOSTRE RICETTE

    Ricette che voi mamme preparate per i vostri figli
  • PROMO VIDEO CLIP

    Campus marino estivo, perché no.?
  • con il patrocinio

    Comune Fano

  • con il patrocinio

    Provincia PU

  • con il patrocinio

    Comune di Pesaro

  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere le notifiche di nuovi articoli via e-mail

    Segui assieme ad altri 1.082 follower

  • CLICCA & GUARDA

    VIDEO CLIP
  • CORSI di PALLAVOLO

    cell. 3484120421
    Palestra Carducci Vecchia:
    Lunedì 16:45/18:00
    Giovedì 15:45/17:30
    corsi Micro e Minivolley 6>12 anni

    Martedì e Venerdì 15:30/16:45
    corso TATA-Volley 3>5 anni

    L'ingresso della palestra Carducci vecchia è all'angolo di via XI Febbraio, poco prima del mercato del pesce.

    Palestra in v. Largo Baccelli:
    Martedì 21:30/23:00
    corso "mAmmAVolley"

    La palestra è quella davanti al negozio di giocattoli Tip-Top
  • La Nella Beach

  • Il Ristorante

  • mAmmAVolley 2016


    info@escudovolley.itDisegnalo o Scrivilo e spediscilo!

    MINI VOLLEY


    info@escudovolley.itDisegnalo o Scrivilo e spediscilo!

    T-SHIRT CAMPUS


    info@escudovolley.itDisegnalo o Scrivilo e spediscilo!

  • HAI UN’IDEA?

    SAREMO FELICI D'INSERE LA TUA PROPOSTA TRA LE ATTIVITA' IN PROGRAMMA scrivici su: info@escudovolley.it
  • VIDEO BEACH GAMES

Dicono di noi


Escudo Associazione Sportiva Dilettantistica opera a Pesaro ed è affiliata alla UISP.

Il loro fine è quello di promuovere la pallavolo offrendo corsi rivolti a bambini e ragazzi.

La Escudo Asd è radicata nella comunità di Pesaro e ha educato generazioni di atleti, accompagnandoli in tutto il percorso di crescita e di maturazione tipico degli sport di squadra.

I loro istruttori di pallavolo sono tra i più esperti e qualificati della zona e sono sicuramente i più adatti a sviluppare il talento dei bambini che iniziano a giocare e dei ragazzi che vogliono raggiungere livelli di eccellenza.

Per questo motivo la Escudo Volley Pesaro sarà felice di accogliere anche tuo figlio, affinché possa raggiungere il successo che merita in un ambiente amichevole e con un sacco di nuovi amici.

Gli allenamenti si tengono in palestra (principale palestra Carducci Vecchia v. 11 febbraio, 68) e le lezioni seguono l’andamento del calendario scolastico.

Se vuoi iscriverti o semplicemente informarti sui loro corsi puoi andare in palestra o scrivere un messaggio a escudo.asd@gmail.com oppure telefonare al 3484120421.

(Recensione di “Trova lo Sport”)

DA 10 ANNI INSIEME – Festeggia con noi i primi dieci anni di attività vissuti con passione e impegno costanti.

Sponsor: Lube Store Pesaro

Volleyball Company


The ESCUDO Asd is a Volley Training Center for children aged 6 to 12 organized in age groups.
Qualified and experienced coaches take care of the children.

The sports activities are focused on teaching the basics of athletic discipline, on the healthy aspects of sports practice, on group dynamics and on socializing with team activities, the significant social function of sport.

Fore information call 348 4120 421  –  facebook: Escudo Asd  –  mail: escudo.asd@gmail.com

Riflessi di Natale


Gli auguri di Natale in foto sono l’idea di un gruppo di bambini che hanno pensato di condividere il loro albero addobbato e in qualche caso anche il presepe realizzato.

Qualche scatto arriva anche dal gruppo mAmmAVolley e dai ragazzi del nostro Staff.

Semplici le foto e speciali i loro Auguri.

Che possiate conservare in voi la tenerezza per il passato, che possiate fare scorta di coraggio per il presente e trovare nel cuore la speranza per il futuro.

Che ogni calice possa traboccare di gioia e che ogni strada della vita possa condurre alla pace, all’amore e alla serenità.

Tanti auguri a tutti

 

Il calendario del decennale


Fine anno, tempo di Calendario!

Nell’era del digitale c’è ancora chi crede che un calendario ben fatto abbia una sua utilità e sia un efficace modo per comunicarsi.

DA 10 ANNI INSIEME” non lascia dubbi è il Calendario della Escudo Asd con all’interno gli appuntamenti e le novità con le quali festeggeranno i loro primi dieci anni di attività: entrando nelle case e negli uffici di chi li conosce li accompagneranno durante un intero anno.

Clicca e guarda il video di presentazione!!!

Non è solo un calendario personalizzato, ma un vero e proprio “amico da parete” in linea con l’identità associativa sviluppata con entusiasmo e impegno costanti.

Fantastico il gruppo mAmmAVolley

Il 5 e 6 maggio c’è Attacco al Centro insieme per lo sport!

Le pagine centrali sono interamente dedicate alle attività estive e ai C.E.E. – Centri Estivi Escudo

Con la riapertura delle scuole si torna in palestra con i Corsi di pallavolo non agonistica!

Interamente studiato e personalizzato: la copertina è stata disegnata da Angelo M., Diego S. ha curato l’impaginazione, le foto sono state scattate da Stefano D., le utili note postit e i coupon sono offerti dalle attività sponsor.

A dicembre sarà distribuito nelle scuole primarie di Pesaro. Sfogliatelo e appendetelo a parere perché sarà il vostro simpatico “compagno di viaggio”.

.

ESCUDO ASD

http://www.escudovolley.it

App Escudo Asd (iOS e Android)

Tel. 348 4120421

escudo.asd@gmail.com

COME AVVIARE I BAMBINI ALL’ATTIVITÀ SPORTIVA – parte 1


20131126-190618.jpg“Le cose da considerare quando si affida il proprio figlio ad un preparatore sportivo.!”

PRIMA PARTE

Una delle preoccupazioni più sentite dai genitori è quella di trovare lo sport più adatto per i propri figli.
Vorrebbero trovare uno Sport “completo” e la domanda che più spesso si rivolgono è: “quale è lo sport più completo?
Non esiste uno sport veramente completo in assoluto, in quanto ogni attività fisica, quando viene indirizzata verso una specializzazione, promuove nel praticante certe caratteristiche a discapito di altre.

Qualcuno crede che il nuoto sia uno sport “completo” ma è evidente che neppure il nuoto può esserlo: non interviene su importanti qualità quali l’abilità di coordinare il corpo rispetto allo spazio circostante, la propiocettività, la capacità di saltare, correre o lanciareoggetti e la capacità di socializzare e di lavorare insieme agli altri per un obiettivo comune.

Ma allora, quale sport scegliere e a quale età iniziare?

Per prima cosa occorre capire se la richiesta di svolgere un’attività fisica organizzata proviene dal bambino o dal genitore.

Spesso il bambino mostra semplicemente una decisa e naturale volontà di muoversi, mentre è del genitore il desiderio di iscriverlo ad un corso piuttosto che ad un altro, magari per motivi di comodità organizzativa nella gestione familiare.

La prima indicazione da dare è che il bambino si deve divertire a fare quello che fa. Iscriverlo ad un corso, magari prestigioso, dove però il piccolo allievo non si trova a suo agio, è sicuramente deleterio.

Visto che normalmente le scuole di avviamento sportivo accettano i piccoli dai 6 anni in su, prima di questa età si potranno praticare corsi di motricità di base dove i bimbi potranno giocare e muoversi scoprendo la magia del loro corpo.Tra i 6 e i 10 anni il bambino ha forti motivazioni allo sport. Quando si appassiona ad un’attività motoria, ovviamente sotto forma di gioco e di divertimento, manifesta un grosso impegno ed evidenzia la presenza di una motivazione concreta e dominante.
Probabilmente i fattori primari che agiscono da molla sono il GIOCO e l’AGONISMO.

In particolare non va sottovalutato l’agonismo, che traduce in realtà, a livello simbolico, bisogni della persona del tutto naturali, in questa età, collegati all’aggressività, all’autoaffermazione, all’interazione con la realtà. L’agonismo, dunque, essendo un fattore compensativo, equilibratore e liberatorio, se viene vissuto in un contesto organizzato, gestito da un istruttore preparato, e adeguatamente controllato, può funzionare da “decongestionante psichico“, favorendo la crescita psichica ed emotiva del bambino.

La pratica sportiva con manifestazioni agonistiche contribuisce quindi a lavorare sui bisogni e sulle ansie individuali del bimbo, favorendo anche il suo inserimento “sociale”.

Quando il bambino “sente” che il genitore desidera con forza che egli pratichi una certa attività e per non deluderlo, anche se quell’attività non lo appassiona, segue il desiderio dell’adulto.

Iscrivere un bambino ad un corso di avviamento allo sport, quindi, significa agire anche sul suo sviluppo psichico, oltre che su quello fisico.
La pratica sportiva prolungata, infatti, ha degli effetti sulla personalità, essendo dimostrato, ad esempio, che può agire su eventuali atteggiamenti ossessivi, di coartazione emotiva o su atteggiamenti istrionici.

La cosa importante è che sempre l’attività venga prospettata, sia da parte dei genitori che degli insegnanti come un qualcosa di divertente, che “è bello fare”, onde evitare la paura dell’insuccesso.
Mentre l’atleta adulto lavora e si allena in funzione del risultato, ciò non deve assolutamente avvenire per il bambino e per il giovanissimo.
Tra l’altro questo è sbagliato non solo evidentemente su un piano etico e sociale, ma anche funzionale e della specializzazione: un grande specialista di domani, infatti, deve oggi essere un bambino che si diverte a fare sport e che cresce equilibrato e ricco di esperienze motorie. Non ha ragione di essere, dunque, il timore di alcuni genitori che il proprio figlio non possa diventare un campione se non comincia a specializzarsi in tenera età.

È però importante che fin da piccolo acquisisca varie esperienze di movimento.
Anche lo stress agonistico deve essere assolutamente evitato: un atleta maturo deve avere una carica psicologica tale da farlo lottare fino alla fine, in gara, contro il suo avversario, anche se si tratta del suo migliore amico.

In un bambino, però questo significherebbe caricarlo della pressione di un intero ambiente affettivo: genitori, allenatore, compagni a cui egli tiene. L’ansia potrebbe essere maggiore del piacere della pratica sportiva.
Ecco perché la specializzazione va ritardata il più possibile.

 

ESCUDO Asd

tel.: 3484120421

web: escudovolley.it

fb: Escudo Asd

APP: Escudo Asd

C’è un’età per iniziare ad imparare l’inglese?


È un argomento sempre più attuale e i genitori iniziano a rifletterci quando i bambini sono ancora piccoli: ovviamente le risposte sono diverse.

  
Molti studi hanno evidenziato i benefici dello studio di un’altra lingua sulle capacità intellettive dei bambini e che molto si può fare anche semplicemente con canzoncine, giochi, libri che sono solo alcune delle attività che possiamo inserire per imparare l’inglese fin da piccoli. 

Oggi è importante conoscere l’inglese e impararlo da bambini permette di acquisire maggiore confidenza con la lingua.
Allora vediamo i vantaggi nel conoscere l’inglese: 

L’inglese è usato in ogni paese: la società si è evoluta, leggiamo e usiamo sempre più termini, siamo letteralmente circondati da espressioni, abitudini, stili di vita ….English.

L’inglese è la lingua internazionale: oggi in quasi tutto il mondo si parla anche inglese. Quando andiamo in vacanza è con l’inglese che cerchiamo di farci capire, ci sforziamo per usare quei pochi termini che ricordiamo dai lontani anni della scuola. 

Sappiamo bene che imparare una lingua da piccoli è molto più facile che in età adulta e anche per questo durante il Campus marino estivo, insegnanti madrelingua anche quest’estate insegneranno l’inglese ai bambini. 

L’inglese è divertente
: quando i vostri piccoli pronunciano spontaneamente qualche parolina in inglese, ascoltata magari alla tv siamo sorpresi e contenti. I bambini restano affascinati e si divertono a ripeterne i suoni, a nominare i colori o a contare.!
Se esponiamo i bambini all’inglese acquisiranno familiarità con i suoni e impareranno i vocaboli in modo naturale.

Partecipa anche tu quest’estate alla fantastica esperienza del SUMMER CAMP organizzato dalla Escudo ASD e da Inlingua School of Languages.

Il nuovo Camp estivo è divertente: PARLANDO INGLESE CON PERSONALE MADRELINGUA unisce l’insegnamento della lingua inglese ai numerosi giochi e alle stimolanti attività svolte in riva la mare.
È rivolto ai bambini dai 6 ai 13 anni, in quanto si formeranno sottogruppi misti, divisi per età. 

Conoscere l’inglese porta solo vantaggi se non altro perché apre maggiori opportunità ai nostri figli, sia lavorative che di vita, e per questo non potranno che ringraziarci!

  
Escudo Summer Camp – cell. 3484120421 (Francesco) – http://www.escudovolley.it

 #summercamp

Tra i diritti dei bambini 


Il diritto di sbagliare, il coraggio di provare.! 

L’unica cosa che tutti i bambini hanno in comune sono i loro diritti. 

Ogni bambino ha il diritto a sopravvivere e crescere sano, a essere istruito, a essere libero dalla violenza e dall’abuso, a partecipare e ad essere ascoltato.

Lo Sport, per i bambini, è un dovere, per mantenersi in forma, scaricare la tensione e crescere sani e forti, ma ancor prima che un dovere, lo Sport è un loro diritto.

A tale proposito l’Unesco, nel lontano 1992, ha redatto a Ginevra La Carta dei diritti dei bambini nello Sport, che in 11 punti regolamenta le attività sportive rivolte ai bambini.

  
Rispettando l’idea di Sport come divertimento, i primi due punti dicono che non dobbiamo rendere troppo serio l’ambiente sportivo, perché da bambini, ogni sport è prima di tutto un gioco. Regole troppo severe e rigide rischiano di far abbandonare l’attività sportiva. 

Il terzo punto è particolarmente significativo: “Diritto di beneficiare di un ambiente sano” sia dal punto salutistico, bandendo ogni tipo di doping o sostanze vietate, che dal punto di vista dei comportamenti da tenere tra giocatori, con gli avversari, verso i giudici e gli arbitri. 

Inoltre, come recita il quarto punto: “Diritto di essere trattato con dignità”. 
I bambini e i ragazzi, infatti, non sono inferiori agli adulti e non si deve instaurare in loro un senso di frustrazione, molto pericoloso a livello psicologico.
Essendo lo Sport motivo di crescita personale e atletica, i ragazzi hanno “Diritto di essere allenati e circondati da persone qualificate”. Anche se gli allenatori sono molto spesso volontari senza troppa esperienza, è necessario dare loro una formazione adeguata.

I punti 6, 7 e 8 sottolineano come per i giovani sia un diritto praticare attività adeguate ai propri ritmi, con gare giuste per loro (in versione “mini”: mini-tennis, mini-volley…), misurandosi con ragazzi che abbiano la stessa probabilità di successo. È molto importante, per i bimbi, infatti, non sentirsi impotenti o, allo stesso modo, non sentirsi imbattibili.

Il punto 9 ribadisce il “Diritto di praticare il proprio Sport nella massima sicurezza”, in strutture sicure, realizate nel rispetto delle normative vigenti, per non rischiare danni temporanei o, peggio, permanenti. 
L’allenamento, inoltre, deve essere ben equilibrato offrendo ai bambini (10) il “Diritto di avere tempi di riposo” e, soprattutto (11) il “Diritto di non essere un campione”.

  

 

Insieme possiamo darci da fare affinché il rispetto dei diritti dei bambini di ogni luogo renda il mondo più giusto ed equo e il futuro più luminoso per tutti“.

DA NOI AL 1′ POSTO CI 6 TU 

– ASD Escudo Volley Pesaro –
I Corsi del 2016:

TATA-VOLLEY 3/5 anni (https://escudovolley.wordpress.com/tata-volley); 

MICRO e MINI Volley
6/12 anni (https://escudovolley.wordpress.com/minivolley);

mAmmAVolley
per mamme (https://escudovolley.wordpress.com/mammavolley);

Da gennaio 2016: 

ATTACCO al CENTRO” Competizione di Pallavolo
A maggio 2016: 

TORNEO di Primavera” volley per le scuole primarie  

A giugno 2016: 

CAMPUS marino estivo 4/14 anni
A luglio 2016:

TATA-CAMP estivo 3/5 anni
A settembre 2016: 

CAMP pre-scuola 

http://www.escudovolley.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: