• Visitatori n.

    • 68.188 risultati
  • seguici su facebook

  • ISCRIVITI ADESSO

    DIVENTA SOCIO
    info@escudovolley.it Clicca e Iscriviti ora!

    tel. 072150749
    cell. 3484120421

    ATTO COSTITUTIVO

    ISCRIZIONE CORSI MINI VOLLEY 2019-20

    ISCRIZIONE CENTRI ESTIVI
  • IT60T0200813313000011130591

  • CORSI MiniVolley

    CHIAMA ORA 348 4120421
    .
    CARDUCCI VECCHIA – Via XI Febbraio n. 68
    🏐 Per i nati dal 2010 al 2014
    Lunedì 16:30/17:30
    Giovedì 16:00/17:30
    🏐 Per i nati dal 2007 al 2010
    Lunedì 17:30/18:30
    Giovedì 16:00/17:30
    .
    TURATI - Via Filippo Turati
    🏐 Per i nati dal 2007 al 2014
    Lunedì e Venerdì 16:30/18:00

    DON BOSCO - Via Leoncavallo
    🏐 Per i nati dal 2007 al 2014
    Martedì e Giovedì 17:00/18:30

    Sono possibile alcune PROVE GRATUITE e solo dopo decidere se proseguire il percorso sportivo.
  • MEDICO SPORTIVO

  • EVENTI SPORTIVI

  • CAMPUS ESTIVO

  • 3484120421
    Indicazioni per i Genitori:
    * SPORT CAMP 2020
    Accoglienza 7:45/9:00
    Uscita senza pranzo 13:00/13:30
    Uscita con pranzo: 15:00/15:30

    TURNO POMERIDIANO:
    Accoglienza con pranzo 13:00
    Accoglienza senza pranzo 14:00
    Uscita unica 18:30
    .
    * SUMMER CAMP con insegnanti madrelingua inglese
    .
    * TATA SPORT CAMP per bimbi 3-5 anni
    .
    * CAMP pre-Scuola 3-13 anni

    INFO 348.4120421
  • IN LINGUA INGLESE

    attività estiva in lingua inglese per bambini 6/13 anni
  • PER I PIÙ PICCOLI

  • SPORT pre-SCUOLA

  • La Nella Beach

  • PROMO VIDEO CLIP

    Campus marino estivo, perché no.?
  • NOSTRE RICETTE

    Ricette che voi mamme preparate per i vostri figli
  • HAI UN’IDEA?

    SAREMO FELICI D'INSERE LA TUA PROPOSTA TRA LE ATTIVITA' IN PROGRAMMA scrivici su: info@escudovolley.it
  • Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere le notifiche di nuovi articoli via e-mail

    Segui assieme ad altri 1.798 follower

Tra i diritti dei bambini 


Lo Sport per i bambini è un dovere che li aiuta a mantenersi in forma, utile per scaricare le tensioni, per crescere sani e forti.

Ancor prima di un dovere, lo Sport è un loro diritto.

Il diritto di sbagliare, il coraggio di provare.! 

L’unica cosa che tutti i bambini hanno in comune sono i loro diritti. 

Ogni bambino ha il diritto a sopravvivere e crescere sano, a essere istruito, a essere libero dalla violenza e dall’abuso, a partecipare e ad essere ascoltato.

A tale proposito l’Unesco, nel lontano 1992, ha redatto a Ginevra La Carta dei diritti dei bambini nello Sport, che in 11 punti regolamenta le attività sportive rivolte ai bambini.

  
Rispettando l’idea di Sport come divertimento, i primi due punti dicono che non dobbiamo rendere troppo serio l’ambiente sportivo, perché da bambini, ogni sport è prima di tutto un gioco. Regole troppo severe e rigide rischiano di far abbandonare l’attività sportiva. 

Il terzo punto è particolarmente significativo: “Diritto di beneficiare di un ambiente sano” sia dal punto salutistico, bandendo ogni tipo di doping o sostanze vietate, che dal punto di vista dei comportamenti da tenere tra giocatori, con gli avversari, verso i giudici e gli arbitri. 

Inoltre, come recita il quarto punto: “Diritto di essere trattato con dignità”. 
I bambini e i ragazzi, infatti, non sono inferiori agli adulti e non si deve instaurare in loro un senso di frustrazione, molto pericoloso a livello psicologico.
Essendo lo Sport motivo di crescita personale e atletica, i ragazzi hanno “Diritto di essere allenati e circondati da persone qualificate”. Anche se gli allenatori sono molto spesso volontari senza troppa esperienza, è necessario dare loro una formazione adeguata.

I punti 6, 7 e 8 sottolineano come per i giovani sia un diritto praticare attività adeguate ai propri ritmi, con gare giuste per loro (in versione “mini”: mini-tennis, mini-volley…), misurandosi con ragazzi che abbiano la stessa probabilità di successo. È molto importante, per i bimbi, infatti, non sentirsi impotenti o, allo stesso modo, non sentirsi imbattibili.

Il punto 9 ribadisce il “Diritto di praticare il proprio Sport nella massima sicurezza”, in strutture sicure, realizate nel rispetto delle normative vigenti, per non rischiare danni temporanei o, peggio, permanenti. 
L’allenamento, inoltre, deve essere ben equilibrato offrendo ai bambini (10) il “Diritto di avere tempi di riposo” e, soprattutto (11) il “Diritto di non essere un campione”.

  

 

Insieme possiamo darci da fare affinché il rispetto dei diritti dei bambini di ogni luogo renda il mondo più giusto ed equo e il futuro più luminoso per tutti“.

DA NOI AL 1′ POSTO CI 6 TU 

– ASD Escudo Volley Pesaro –
I Corsi del 2019_20:

TATA-VOLLEY 3/5 anni (https://escudovolley.wordpress.com/tata-volley); 

MINI Volley
/ Spikeball S3 5/12 anni (https://escudovolley.wordpress.com/minivolley);

mAmmAVolley
per mamme (https://escudovolley.wordpress.com/mammavolley);

Da gennaio 2020: 

ATTACCO al CENTRO” Manifestazione sportiva giovanile in Piazza del Popolo 8/9/10 maggio 2020.

TORNEO di Primavera” pallavolo e basket per le scuole primarie.

A giugno 2020: 

CAMPUS marino estivo 6/13 anni

A luglio 2020:

TATA-CAMP estivo 3/5 anni

A settembre 2020: 

CAMP pre-scuola 

http://www.escudovolley.it

Attività fisica supporto nella prevenzione


Al fine di stimolare i corretti stili di vita e il rispetto della salute, riportiamo fedelmente il rapporto dall’Istituto Superiore della Sanità, pubblicato attraverso il settore Attività editoriale, sull’importanza dell’attività fisica come supporto nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative.

 

Attività fisica come supporto nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative.
Anna Velia Stazi
2017, 30 p.

Le malattie cronico-degenerative sono caratterizzate da un lungo tempo di sviluppo e colpiscono prevalentemente donne e uomini più anziani. Sono tra le malattie più invalidanti e mortali che interessano molti Paesi, sono considerate malattie multifattoriali a causa della presenza di fattori di rischio endogeni non modificabili e di fattori di rischio esogeni modificabili. Tra i fattori di rischio esogeni, l’inattività fisica gioca un ruolo cruciale. L’attività fisica, al contrario fornisce vantaggi sia al singolo individuo, sia al Servizio Sanitario Nazionale riducendo l’ospedalizzazione e l’uso di farmaci. Inoltre, esiste un meccanismo comune alla base di numerose malattie cronico-degenerative incentrato dai danni indotti dello stress ossidativo. Mediatori critici pro-infiammatori di stress ossidativo sono: le specie reattive dell’ossigeno, le specie reattive dell’azoto e i prodotti finali della glicazione avanzata che reagiscono positivamente ad attività fisica lieve e duratura. Scopo di questo rapporto è di presentare una rassegna delle evidenze e delle conoscenze scientifiche sul ruolo dell’attività fisica nella prevenzione delle malattie cronico-degenerative e di sottolineare l’importanza di uno stile di vita non sedentario come efficace strategia di prevenzione attuabile a livello personale.
Parole chiave: Malattie cronico-degenerative; Osteoporosi; Fratture; Fattori di rischio; Stile di vita; Esercizio fisico.

Questa presentazione richiede JavaScript.


Physical activity as support for the prevention of chronic-degenerative disease.
Anna Velia Stazi
2017, 30 p. (in Italian)

Chronic-degenerative diseases are characterized by a long development time, predominantly affecting older women and men. They are among the most disabling and deadly diseases that affect many countries, they are considered multifactorial diseases due to the presence of both non-modifiable endogenous and modifiable exogenous risk factors. Among these risk factors, physical inactivity plays a crucial role in the progression of many chronic-degenerative diseases. Conversely, physical activity provides significant advantages both to individuals health and to the national health system by reducing costs related to hospitalizations and use of medications. Furthemore, there is a common mechanism underlying many chronic-degenerative diseases triggered by damages induced of oxidative stress Pro-inflammatory critical mediators of oxidative stress are: reactive oxygen species, reactive nitrogen species and advanced glycation end-products, which react positively to mild and lasting physical activity. Aim of this report is to review the evidences on the role of physical activity in the prevention of chronic-degenerative diseases and to underline the importance of a not sedentary lifestyle as effective individual prevention strategy.
Key words: Chronic-degenerative disease; Osteoporosis; Fractures; Risk factors; Lifestyle; Exercises.

Allegati

Pubblicato il 08-05-2017 in Rapporti ISTISAN , aggiornato al 08-05-2017

 

 

ESCUDO Asd

tel.: 3484120421

web: escudovolley.it

fb: Escudo Asd

APP: Escudo Asd

PRESENTIAMO il Campus marino 2015


pag. Campus 2015 album

Carissimi genitori,

si sta avvicinando l’estate e molti di voi hanno già chiesto informazioni per il Campus marino estivo.

 

Stiamo organizzando le presentazioni del 7° CAMPUS MARINO ESTIVO che si terranno nelle città di Fano e Pesaro in orari comodi affinché tutti gli interessati possano partecipare.
L’incontro durerà un’ora circa:
– Presenteremo il Campus estivo 2015; 
– Sorteggeremo tra i genitori presenti BUONI per settimane di Campus GRATIS;
Risponderemo alle vostre domande 
Le iscrizioni anche quest’anno saranno a numero chiuso.!
 
Chiamate il numero 348 4120421 per partecipare ad una delle presentazioni e…sarete nostri graditi ospiti.
 
 
 
******   ******   ******
ESCUDO ASD
V. Tomasini, 4 Pesaro
 
 
 
 
The best activities for children! 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: